il diplomato è in grado di intervenire nei diversi ambiti delle attività di ricevimento, di gestire e organizzare i servizi in
relazione alla domanda stagionale e alle esigenze della clientela; di promuovere i servizi di accoglienza turistico – alberghiera anche attraverso la progettazione di prodotti turistici che valorizzino le risorse del territorio.
L’addetto all’accoglienza deve avere grande familiarità con le tecniche di comunicazione e di gestione delle relazioni con il pubblico, elementi di marketing turistico e di promozione delle
vendite. Per svolgere questa professione risulta poi indispensabile la conoscenza
approfondita di almeno due lingue straniere e l’uso di programmi informatici.
E’ la figura chiave nelle imprese turistiche, si occupa dell’accoglienza e della
gestione del Cliente dal suo arrivo fino alla sua partenza. Mantiene i rapporti con i clienti anche dopo la partenza, ne cura la “Fidelizzazione”.
Il corso oltre ad insegnare la pratica di addetto al ricevimento d’albergo prevede:
• conoscenza della pratica d’agenzia di viaggio
• conoscenza del lavoro dei tour
operator
• sviluppo di competenze per
animatori turistici
• sviluppo di competenze per
accompagnatore turistico
• sviluppo di competenze per
promuovere l’offerta turistica, fornire informazioni e suggerimenti per orientare la scelta dei consumatori.

X