Articolazione per l’enogastronomia e/o arte bianca e pasticceria

il diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali e
individuando le nuove tendenze
enogastronomiche.
Al termine del percorso scolastico, i diplomati nell’articolazione di
“Enogastronomia” raggiungeranno anche i risultati e competenze qui di seguito meglio specificate:
• Appurare ed usare gli alimenti e
le bevande tenendo conto delle
proprietà organolettiche,
merceologiche, nutrizionali e
gastronomiche.
• Saper stilare dei menu uniformi al contesto e ai bisogni e richieste
della clientela, anche nei casi in
cui ci sono richieste dietologiche
particolari.
• Amministrare la vendita e la
produzione dei prodotti alimentari tenendo conto della domanda del mercato ma potenziando soprattutto e sempre i prodotti tipici del territorio in cui si sta operando.
Il Diplomato nel profilo
“Enogastronomia”, a conclusione del percorso quinquennale, possiede specifiche competenze tecnico pratiche, organizzative e gestionali nell’intero ciclo
di produzione, erogazione e
commercializzazione della filiera
dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. Nell’ambito degli specifici
settori di riferimento delle aziende turistico-ristorative, opera curando i rapporti con il cliente, intervenendo nella
produzione, promozione e vendita dei prodotti-e dei servizi, valorizzando le risorse enogastronomiche secondo gli
aspetti culturali, artistici e del Made in Italy in relazione al territorio.

X